Tel: +39 3488147830 

Mail: fototopialbidona@gmail.com

Associazione X - ICS - Imprese consapevoli di sviluppo, nasce nel 2017 ad Albidona dalla necessità di un gruppo di giovani di essere riconosciuti formalmente per la realizzazione dei propri progetti culturale, di sviluppo e di inclusione sociale. L'associazione è organizzatrice del festival "la Fabbrica del tempo", giunto nel 2018 alla terza edizione. Il festival si pone l'obiettivo di presentare al pubblico un'offerta di alto livello culturale nell'ampio panorama estivo calabrese. Tra i nomi che abbiamo avuto l'onore di ospitare nelle passate edizioni citiamo Ulderico Pesce e Ernesto Orrico, attori e registi teatrali ; l'Ensemble Sangineto, figli di Albidona che con le loro musiche si sono affermati in tutta Europa; SMOE (al secolo Giorgio Marzo), street artist apprezzato in tutta Italia e oltre; Oreste Montebello,  stimatissimo fotoreporter; il maestro Antonio LaCava ed il suo bibliomotocarro, recentemente insignito di una medaglia al valore culturale dal nostro presidente Sergio Mattarella.

Nel curriculum dell'associazione entra "ContaminArti 2019 - persistenza artistica", impresa culturale che ha, tra gli altri obiettivi, quello di innescare un microcircolo economico nel piccolo paese di Albidona, per provare a gettare le basi del famigerato concetto del riabitare

Contaminarti è l'evoluzione di un progetto del 2018, che l'associazione X ha organizzato col sopracitato fotografo Oreste Montebello e la giornalista Asmara Bassetti

Fototopia nasce dalla necessità di rianimare il borgo di Albidona, dal quale ogni anno, come da altri luoghi, molti giovani vanno via.

L'intento sarebbe stato quello di offrire un percorso di incontri, condivisioni, scambi e confronti col comune denominatore della fotografia come mezzo comunicativo e strumento di cambiamento. 
Il risultato in realtà non è quello sperato: pubblicità sui social, creazione del sito, interviste alla radio e articoli di giornale, non sono sufficienti a far iscrivere un numero consistente di partecipanti. Partecipanti che avrebbero usufruito di un workshop di sette week end in cui si sarebbero trattati vari aspetti della fotografia, dell’arte e della comunicazione, con incontri fatti di teoria e di pratica sul campo con tutor esperti provenienti dal territorio calabrese.
Ma nessun “fallimento” è realmente un fallimento. Il 2018 per Fototopia è stato un anno costruttivo: sono nate collaborazioni, nuovi progetti, coinvolgimenti con associazioni territoriali ed eventi, uscite fotografiche, mostre in giro per la Calabria. 
Un gomitolo di connessioni che ci hanno permesso di creare le basi per continuare in questo nuovo anno in arrivo, pensando a Fototopia sotto altri punti di visti e in nuova veste.
Il progetto fotografico, che diventerà residenza artistica da un lato, andando ad accogliere anche altre tematiche oltre alla fotografia, e proposta di turismo esperienziale dall’altra, che coinvolgerà il Pollino e l’alto Ionio cosentino, in base alla stagionalità, tramite cinque indirizzi specifici: naturalismo, enogastronomia, storia, artigianato e musica.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now